Parco di Belloluogo

Ingresso di Lecce - collocazione centrale rispetto alcune sedi universitarie importanti del Polo Umanistico - quartiere San Pio). E' il primo "parco urbano" della città di Lecce, un punto di ritrovo per i cittadini. Un ampio spazio, nel cuore della città, dove regna il verde, tanti alberi e piante autoctone sparsi tra i vari muretti a secco.

L’ingresso è in viale San Nicola, a sinistra del portale monumentale del Cimitero.
La Torre di Belloluogo, che si trova all'interno del parco, è una torre medievale costruita nel Trecento.
Situata a Lecce, all'ingresso nord della città, fu voluta da Gualtiero (o da Ugo) di Brienne.
Il complesso medievale è un importante esempio di architettura militare angioina.
La torre di forma cilindrica risulta essere ancora circondata dal fossato originario pieno d'acqua. Fu dimora di Maria d'Enghien, contessa di Lecce e Regina di Napoli, nella quale vi trascorse gli ultimi anni della vita. Al suo interno conserva alcune stanze e un'interessante cappella riccamente affrescata. Gli affreschi, della fine del XIV secolo, raffigurano scene della vita di Santa Maria Maddalena, i quattro evangelisti, un Cristo benedicente e sette profeti.

Parco di Belloluogo Lecce